Big Whales - Bubble Blower

"BUBBLE BLOWER" è il titolo di un disco ipnotico, un disco in inglese che difficilmente potrebbe subito riconoscersi come di fattura nostrana. E' il primo, nuovissimo album, dei BIG WHALES, uscito il 17 FEBBRAIO 2017. Dalle linee pulite ed intriganti che rimandano a sonorità tra Radiohead e Soundgarden, questo disco nasce con l'intento di creare brani diretti avvalendosi di una scrittura semplice ed efficace. Gli arrangiamenti non sono mai banali ma ricchi di stimoli, il songwriting è rock e in dieci tracce si sente tutta l'ondata sensoriale impressa dai Big Whales in un lavoro che con loro si identifichi.
I Big Whales nascono nel settembre 2014 e sono tre amici che condividono la passione per la musica e tante idee per la testa; nel dettaglio sono Stefano Paris, a voce e chitarra, Federico Fazia al basso e Luca Di Pancrazio alla batteria.
Tornando a ''Bubble Blower'', sono le bolle di sapone richiamate dal titolo del disco quelle che vediamo intorno a noi, in questa atmosfera onirica ricca di significati realizzata in due anni di composizione e registrazioni, sale prove, esibizioni dal vivo e finalmente la scoperta del proprio taglio stilistico. Lo stile si poggia su un sound corposo, con una sezione ritmica interessante e ricche trame armoniche, sperimentato in molti modi durante il lavoro in studio, che è stato realizzato grazie all'aiuto del tecnico Davide Grotta.
Dalle dieci tracce che compongono ''BUBBLE BLOWER" assaporiamo una forma canzone attuale, ballad come 'Broken Mirror' che aprono la strada con una musicalità blues e un graffiante ritornello, brani rock puri come 'Bubble Blower' e tracce di psichedelia in pezzi come 'To Hide', cui si contrappone lo stoner di 'If it's bad' o il waltz di 'Traks you'. Sonorità jazz e ballad morbide ci accompagnano per mano fino alla fine dell'album con pezzi come 'Blurred' e 'Last Time'
Come una bolla di sapone, questo disco è leggero ed incantato; si fa ammirare ed assaporare e ci affascina per il suo svolazzare un po' a caso verso chissà quale meta.

big whales, bubble blower

Articoli correlati

Recensioni

Bob dylan - “triplicate’’

25/04/2017 | leslie-fadlon

“triplicate'' è il titolo del primo triplo album del recente premio nobel per la letteratura bob dylan, che con esso si dedica a 30 interpretazioni di alcuni bra...

Recensioni

Parov stelar - the burning spider

23/04/2017 | leslie-fadlon

E' uscito il 21 aprile il nuovo disco di parov stelar, il più famoso e rappresentativo artista dell'electro swing.   ''the burning spider'' segna quindi il suo tr...

Recensioni

Tinie tempah - youth

23/04/2017 | leslie-fadlon

 venerdì 14 aprile 2017 è uscito  'youth' il nuovo album di tinie tempah, con la contemporanea pubblicazione del singolo 'text from your ex' che ha esordi...

2445150 foto scattate

15075566 messaggi scambiati

615 utenti online

980 visitatori online