nightguide intervista gli i-dea

nightguide intervista gli i-dea

Umani è il titolo del nuovo album della band torinese I-Dea, disponibile da mercoledì 17 giugno in tutte le piattaforme digitali pubblicato da Oyez!/Senza Vento.
Rock italiano è la parola chiave per descrivere e capire la band torinese e il loro nuovo capitolo discografico. Quel rock tricolore che ha raggiunto il suo picco tra i '90 e i '00, quel rock coltivato con passione e coerenza negli anni. Quella passione che vive orgogliosamente al di là delle mode e delle generazioni. Abbiamo intervistato  Gianvito  Piliero, il cantante della band. 
I-Dea, come mai questo nome?
Il nome è uscito un per caso, la parola idea ci "perseguitava" da parecchio tempo. Durante le prime registrazioni  la prima frase che usciva sempre era: hai qualche idea? Senti questa idea, così abbiamo deciso di chiamarci semplicemente I-Dea. Abbiamo voluto dargli un tocco moderno distaccandolo con il trattino, stile I-Phone I-Pad, ma infondo il nome vero è proprio sarebbe Dea come la Dea musica. 
Vi hanno definito come portavoce dell'autentico "rock italiano", quello degli anni '90-'00. Com'è questo tipo di rock, da cosa si differenzia?
Sicuramente è una bella soddisfazione ma anche una bella responsabilità, crediamo che il punto di forza sia di aver avuto la fortuna di crescere nel periodo d'oro del rock italiano dove ogni settimana, mese, usciva qualcosa di straordinario.La differenza maggiore l'ha fatta il fatto di aver toccato con mano quelle band, mangiato quella musica, questa sorta di "virus 90"cerchiamo di sprigionarlo arricchendolo con qualche sinth per renderlo più moderno.
Il vostro ultimo lavoro, l'album Umani, ha avuto la "benedizione" di Omar Pedrini, altro degno portavoce del rock nazionale. Com'è nata la collaborazione?
La benedizione di Omar Pedrini è una cosa eccezionale ed emozionante perché proprio con la sua musica, con i Timoria, abbiamo iniziato ad apprezzare il rock cantato in italiano, se facciamo ancora rock italiano è sicuramente merito suo, loro,e di altre tantissime band. La collaborazione è nata anche grazie all'amicizia che c'è con Omar, Umani avevo iniziato ad immaginarla dopo aver visto la tragedia del piccolo Aylan profugo morto sulla spiaggia, una sera chiacchierando con Omar di questa cosa gli ho chiesto se riusciva a darmi una mano a finire il  brano e se avesse voglia di aggiungerci la sua voce, così ha accettato volentieri ed è nata Umani in più non tutti sanno che  siamo diventati papà lo stesso giorno lui della sua Emma Daria e io della mia Rebecca quindi questo legame ci ha legati ancora di più.
Raccontateci qualcosa di più sull'album Umani...
Umani racconta tutto il periodo in cui è stato scritto, vicende accadute fino ad oggi dalla caduta del ponte Morandi di Genova fino agli incendi dei polmoni del nostro pianeta in Amazonia, Australia, Siberia, stati d'animo e visioni.Credo che sia il disco che avremmo sempre voluto fare con quella impronta giusta.
Quanto vi hanno dato visibilità i social network fino ad ora? Sono stati utili per farvi conoscere?
I social sono molto importanti per rintracciare qualcuno, con un click sei in contatto con chiunque anche se in modo virtuale. Una volta c'era bisogno del sito web oggi basta avere una pagina sui social più importanti e sei ovunque. Soprattutto in questo periodo con l'uscita del disco e la buona visibilità che stiamo avendo sono una vetrina essenziale per interagire con il pubblico. Anzi ne approfittiamo per invitarvi sulle nostre pagine https://www.facebook.com/idearocktorino/ e https://www.instagram.com/i_deaband/.

i-dea, nuovo album, omar pedrini, oyez!, pop rock, senza vento, torino, umani

Articoli correlati

Interviste

Nightguide intervista gli Après la classe

08/08/2020 | valentina-ceccatelli

gli après la classe sono tornati con l'estate dei miracoli insieme al rapper tormento: uscito il 17 luglio, il singolo è un mix di pizzica, reggae e hip hop ed è un ...

Interviste

Nightguide intervista Maryna

06/08/2020 | valentina-ceccatelli

lontano da te, il nuovo singolo della webstar, creator, cantautrice e performer maryna è uscito da poco, e già c'è una challenge ufficiale per ballare sulle note del...

Interviste

Nightguide intervista Beercock

04/08/2020 | valentina-ceccatelli

see you around the bend di beercock è uscito a metà dello scorso luglio, ed è il primo singolo che anticipa l'uscita del nuovo album. Con una ricerca artistica e son...

2445150 foto scattate

16684133 messaggi scambiati

731 utenti online

1165 visitatori online