Greyfell - Horsepower

Greyfell - Horsepower

I doomster francesi Greyfell pubblicano il 12 gennaio 2018 con Argonauta Records il loro nuovo album 'Horsepower'.
La band psych - doom metal esordisce così per l'etichetta italiana producendo il proprio secondo disco, ricco di oscuro ed acido rock'n'roll.  Le loro sonorità caratteristiche mostrano l'influenza di generi come il Black Metal, lo  Psych e gli echi Hardcore, quelli che band - pesi massimi come i Type O Negative hanno portato avanti nel tempo. ''Horsepower'', il secondo disco dei Greyfell, permette alla band di esplorare nuovi territori e lo fa anche grazie all'arrivo di un quarto membro - al piano e al synth - che porta alla band nuove gotiche sonorità. Totalmente autoprodotto, il disco segna l'inizio della collaborazione con Argonauta e sposta avanti i confini di popolarità della band, che si dimostra ancor più in grado di creare atmosfere dal sapore mistico.
Ad aprire il disco è “People's temple” aspra ed ornata da un basso ipnotico ed una sezione ritmica fortissima, da chitarre hard e tanti effetti vocali. In “Horse's” si assaggia una modalità di sound alquanto spaziale e molto psych, mentre ad averla vinta in “No love” è un basso molto possente.  “Spirit of the bear” è una canzone che inizia adagio e poi esplode grazie ad un rullare doom accompagnato da tastiere ed una voce filtrata. Ultima traccia, “King of xenophobia”è ancora una doom song, ricca di eco, forte ma lenta, ritmatissima e ultraterrena, un po' come tutto questo disco, capace di proiettare l'ascoltatore verso una nuova dimensione astrale. 
"Horsepower" racconta di una luce nel buio che, come la quiete dopo la tempesta, può regalare armonia ad un presente caratterizzato dal caos.

 
BAND INFO: 
https://www.facebook.com/Greyfellband/

 


argonauta records, greyfell, horsepower

Articoli correlati

Recensioni

Gianni morandi - ‘stase...

29/11/2019 | luigirizzo

Finalmente ieri sera 28 novembre sono riuscito ad andare ad assistere a questo incredibile resident show che gianni morandi sta tenendo da inizio mese al teatro duse di b...

Recensioni

Noi mille volti e una bug...

09/11/2019 | luigirizzo

Se parlassi subito di andrea sasdelli, forse molti di voi avrebbero un vuoto di qualche secondo per associare il nome al volto e alcuni di voi si domanderebbero “chi è...

Recensioni

Sziget festival day 7 - g...

15/08/2019 | luigirizzo

questo, l’ultimo di questa esperienza, è l’unico report che vi consegno in ritardo cari lettori. A parte gli orari improbabili per partire da budapes...

2445150 foto scattate

16444571 messaggi scambiati

925 utenti online

1473 visitatori online