IL GRANDE MONDO NBA

IL GRANDE MONDO NBA

[img src=/data/rubriche/akhzoanq5fpy33pxgai7.jpg alt=Immagine align=sx>
[testo rosso>San Antonio batte Portland grazie ad un super Manu Ginobili (in foto) e conquista il titolo della Southwest Division, Phoenix ha la meglio su New Orleans. Washington Wizards e Indiana Pacers battono rispettivamente Chicago Bulls e New Jersey Nets e conquistano l'accesso ai playoff. Queste le partite della notte:[/testo>
Philadelphia-Boston 98-105
Boston, guidata da Paul Pierce, sbanca Philadelphia e si avvicina sempre di più al titolo dell'Atlantic Division. I Celtics, infatti, staccano i 76ers i quali ora inseguono a tre partite di distanza con cinque match da giocare. Allen Iverson e compagni, inoltre, sentono il fiato dei Nets sul collo. New Jersey ha una sola gara di ritardo sui 76ers, attualmente all'ottavo posto della Eastern Conference, e domenica ospiterà Philadelphia alla Continental Arena.
Philadelphia: Iverson 28 (9/16, 0/5), Korver 17, Jackson 16. Rimbalzi: Korver 9. Assist: Iverson 11.
Boston: Pierce 27 (8/12, 0/5), Walker 18, Davis 16. Rimbalzi: Pierce 13. Assist: Davis 6.
New York-Toronto 93-105
I Knicks al Madison Square Garden contro i Raptors giocano con la sufficienza di chi non aspetta altro che le vacanze, subiscono un parziale di 13-0 a metà dell'ultimo quarto e subiscono così la loro 10ª sconfitta nelle ultime 11 gare.
New York: Marbury 22 (1/7, 5/8), Taylor 17. Rimbalzi: Sweetney, Taylor e Williams 7. Assist: Marbury 9.
Toronto: Bosh 29 (8/16, 1/1), Rose 25, Peterson 18. Rimbalzi: Alston 9. Assist: Alston 7.
San Antonio-Portland 95-89
San Antonio deve fare a meno di Tim Duncan (le cui condizioni però sembrano nettamente migliorate tanto che il giocatore potrebbe tornare disponibile già sabato) e Rasho Nesterovic ma ritrovano Manu Ginobili, assente contro i Warriors per un problema intestinale. Trascinati dall'argentino gli Spurs battono i Blazers e conquistano così il titolo della Southwest Division.
San Antonio: Ginobili 30 (6/11, 4/5). Rimbalzi: Mohammed 14. Assist: Parker 5.
Portland: Miles 18 (8/13), Przybilla 16. Rimbalzi: Abdur-Rahim 10. Assist: Outlaw 5.
Phoenix-New Orleans 99-85
I Suns sonnecchiano per tre quarti di match poi si svegliano nell'ultima frazione e piazzano un parziale di 26-8 che mette al tappeto gli Hornets. Quentin Richardson, vittima di una distorsione alla caviglia sinistra nel match contro i Lakers, preferisce non rischiare e il suo sostituto Jim Jackson non lo fa rimpiangere chiudendo con un ottimo 6/7 dalla lunga distanza.
Phoenix: Stoudemire 27 (6/13), Jackson 20, Marion 18, Johnson 16. Rimbalzi: Marion 17, Stoudemire 11. Assist: Nash 13.
New Orleans: Smith 23 (8/20, 2/7). Rimbalzi: Brown 15. Assist: Dickau 6.
L.A. Clippers-Utah 94-85
Anche senza il loro miglior marcatore Corey Maggette (out per il resto della stagione per un problema al polso sinistro) i Clippers non devono soffrire più di tanto per avere ragione dei Jazz.
L.A. Clippers: Brand 25 (9/16), Jaric 20, Livingston 15. Rimbalzi: Kaman e Brand 10. Assist: Livingston 10.
Utah: Harpring 18 (8/12), Okur 16. Rimbalzi: Okur 14. Assist: Eisley 7.
Charlotte-Atlanta 105-84
Il peggior record della stagione a fine campionato non apparterrà, come da pronostico, alla franchigia di expansion. I Bobcats, infatti, conquistano la certezza di non chiudere l'annata in fondo alla classifica battendo gli Hawks.
Charlotte: Okafor 17 (6/9), Ely 16. Rimbalzi: Okafor 11. Assist: Wallace 6.
Atlanta: Smith 20 (5/13, 0/2), Delk 16. Rimbalzi: Smith 14. Assist: Lue 4.
Detroit-Orlando 103-94
Per la quinta stagione consecutiva Ben Wallace, uno dei migliori difensori della Nba, chiude il campionato con almeno 100 stoppate e 100 recuperi a referto. Detroit batte i Magic e allontana Orlando (forse in modo definitivo) dalla postseason.
Detroit: Arroyo, Hamilton e Prince 14. Rimbalzi: B. Wallace 13. Assist: Billups 6.
Orlando: Nelson 30 (5/10, 5/8), Howard 17. Rimbalzi: Kasun 10. Assist: Nelson 8.
Indiana-New Jersey 90-86
La carriera di Reggie Miller non si chiuderà al termine della regular season. Grazie alla leadership di Miller, infatti, i Pacers battono i Nets e strappano il biglietto per la postseason. Sotto di sei lunghezze a 2'22'' dalla sirena, Indiana si affida a Miller che prima mette a referto un gioco da quattro punti (canestro da tre più fallo), poi 22'' più tardi firma un'altra tripla. Indiana così porta a casa il successo.
Indiana: Miller 22 (4/9, 3/7), Jackson 17. Rimbalzi: Davis 11. Assist: Johnson 9.
New Jersey: Kidd 29 (8/15, 2/4), Carter 22. Rimbalzi: Kidd 15. Assist: Kidd 6.
Minnesota-Golden State 116-100
Kevin Garnett mette a referto la prima tripla doppia di una stagione avara di soddisfazioni e i Timberwolves hanno la meglio sui Warriors. Intanto il proprietario dei T-Wolves, Glen Taylor, non risparmia critiche alla coppia Sprewell-Cassell definendo le operazioni di mercato che due anni or sono hanno portato a Minneapolis i due "un esperimento fallito".
Minnesota: Sprewell 27 (10/15, 1/3), Garnett 21, Szczerbiak 15.
Rimbalzi: Garnett 15. Assist: Garnett 11.
Golden State: Pietrus 19 (4/9, 3/4), Murphy 17, Dunleavy 16. Rimbalzi: Murphy 8. Assist: Davis 8.
Washington-Chicago 93-82
Assenti dal 1997, i Wizards tornano finalmente ai playoff, strappando il biglietto per la postseason grazie al successo sui "Baby Bulls". Washington parte fortissimo, va avanti di 22 punti nel primo quarto e non si guarda più indietro, tenendo Chicago a distanza di sicurezza.
Washington: Hughes 23 (6/10, 1/4), Arenas 21, Jamison 19. Rimbalzi: Jamison 14, Jeffries 12, Haywood 11. Assist: Hughes 5.
Chicago: Gordon e Hinrich 21, Duhon 16. Rimbalzi: Davis 10. Assist: Hinrich 6.
Houston-Memphis 100-92
Quarto successo consecutivo per i Rockets che guidati dalla coppia delle meraviglie Tracy McGrady-Yao Ming riesce ad avere la meglio sui Grizzlies. Memphis, sotto di 16 punti, si affida a un ottimo Mike Miller e riesce ad arrivare al -2 a un minuto dalla sirena ma alla fine è costretta ad alzare bandiera bianca.
Houston: Yao Ming 28 (10/16), McGrady 23, James 15. Rimbalzi: Yao Ming 9. Assist: McGrady 8.
Memphis: Miller 37 (10/16, 5/8), Gasol 20. Rimbalzi: Wright 10. Assist: Miller 5.
Seattle-Dallas 90-95
Ancora una volta Seattle deve rimandare i festeggiamenti. Il titolo della Northwest Division è lontano una sola vittoria ma Seattle scivola anche contro Dallas (guidata da un ottimo Dirk Nowitzki), incassando così la sua sesta sconfitta consecutiva.
Seattle: Allen 19 (5/14, 2/6), Daniels 17. Rimbalzi: Evans 13. Assist: Ridnour e Daniels 4.
Dallas: Nowitzki 31 (11/15, 0/1), Terry 15. Rimbalzi: Dampier 9. Assist: Terry 8.
Fonte:

2445150 foto scattate

16287693 messaggi scambiati

1002 utenti online

1597 visitatori online